Salta al contenuto principale

Amministratore di sostegno

È una persona che, su incarico del Giudice Tutelare, rappresenta giuridicamente e cura gli interessi personali (in particolare relativamente a scelte di cura e di vita) di chi, per disabilità intellettiva, disagio psichico, patologie degenerative e invalidanti, dipendenza da sostanze o da gioco ha difficoltà a curare i propri interessi e la propria salute.

La nomina dell’amministratore di sostegno può essere richiesta dall’interessato, dai familiari, dai servizi sociali e socio sanitari attraverso una domanda (in termini giuridici “ricorso”) che va presentata al Giudice Tutelare presso il Tribunale di Sondrio.

Il Giudice Tutelare incontra il beneficiario, i familiari ed eventualmente gli operatori sociali e socio sanitari che conoscono la situazione. Nel caso si confermi l’opportunità di tale sostegno, il Giudice Tutelare nomina l’amministratore di sostegno attraverso un decreto, scegliendolo tra i familiari, una persona resasi disponibile, il legale rappresentante di un’istituzione pubblica (es. sindaco). L’amministratore di sostegno gestisce il denaro e i beni dell’interessato e rendiconta annualmente il proprio operato al Giudice Tutelare. L’amministratore di sostegno non percepisce alcuna retribuzione.

Informazioni c/o:

Servizio sociale di base Comunità Montana di Bormio
Via Roma, 1
Tel. 0342 912331
Email: sociale@cmav.so.it

ASST (Azienda Socio Sanitaria Territoriale)
Ufficio protezione giuridica Sondrio
Via Nazario Sauro, 38
Tel. 0342 555806

 

Comunità Montana Alta Valtellina

Via Roma, 1
23032 Bormio (SO)
Codice fiscale: 92002450143
Tel. +39 0342 912311
Fax +39 0342 912321
Codice IPA: cm_avalt
Codice univoco: UFBSVQ
info@cmav.so.it
cmav@pec.cmav.so.it

Orari

UFFICI
mattino: da lunedì a venerdì 
dalle 08:30 alle 12:00 e 
pomeriggio: da lunedì a giovedì
dalle 14:00 alle 17:00
venerdì: dalle 08:30 alle 12:00

UFFICIO PROTOCOLLO
da lunedì a venerdì dalle 08.30 alle 12.00

torna all'inizio del contenuto